Valle Maira, quei sentieri che non ti aspetti

Il Piemonte può stupire per la varietà di sentieri e tipologie di escursioni che offre, anche per una semplice gita fuori porta di qualche giorno.

Miele ci spiega in questo reportage di viaggio come si può cercare un pò di frescura e vedere panorami mozzafiato tra le montagne piemontesi, in una serie di percorsi e trekking non troppo difficili ma ad alto tasso scenografico!

Tutti i sentieri con i dettagli utili:

Sentiero dei ciclamini

Trekking semplice ad anello, adatto a tutti i tipi di cane. Il sentiero, ben segnalato, parte da Macra ed è inizialmente costeggiato da un rio (dove Miele si è rinfrescata ); eccetto alcuni tratti, è esposto al sole regalando panorami suggestivi sulla vallata (in base ai mesi, quindi, attenzione ai colpi di calore!).

>Tempo di percorrenza: 3 ore circa (con tante pause foto!)
>Mesi consigliati : agosto e settembre per ammirare la fioritura dei Ciclamini.
>Mesi sconsigliati : marzo e aprile per la presenza di processionaria, occorre prestare comunque attenzione anche negli altri mesi.

Alto Vallone di Marmora- Lago di Resile

Brevissimo e semplicissimo trekking (20 minuti!) per raggiungere un gioiellino della Valle Maira, ideale per una giornata di relax contemplando i vostri cani che si divertono a fare il bagno.

Consiglio> Per i più sportivi è possibile allungare l’escursione partendo da una quota più bassa.

Grange Selvest – Lago Nero

Percorso ad anello, partendo dal ponte a Grange Selvest, consigliamo di seguire il sentiero sulla sinistra. È un trekking di difficoltà E (escursionismo), quindi è adatto a quei cani che sono più allenati (per capirci: Miele è una molossoide in forma, ma ha faticato).

>Tempo di percorrenza: circa 4 ore totali (senza contare le pause)
>Dislivello : 662 m.

Grange Selvest – Pis del Passet

il Grange Selvest in generale è una meta molto “scenografica” perchè offre scorci dietro l’angolo anche a pochi passi dalla partenza dei sentieri degni di foto e di un book fotografico da vero dog influencer!

Pis del Passet è una breve escursione che parte dal Grande Selvest, non più di una passeggiata di dieci minuti ma che nei mesi di maggio e giugno può regalare lo spettacolo della fioritura dei maggiociondoli!

Passo Birrone


Passo Birrone, ultima nostra tappa, dalla frazione di Serre (San Damiano Macra), parte un sentiero ad anello (segnaletica verde), che porta fino al colle Birrone, dal quale si può ammirare il vallone di Pagliero.

La prima parte del sentiero è in un bosco, all’ombra, caratterizzato da una pendenza iniziale importante; successivamente, raggiunti il prato la pendenza si addolcisce.

Gli unici punti in cui si può trovare dell’acqua sono sulle via del ritorno all’interno delle due borgate di Chesta ed Alberti.

>Attenzione a: le zecche! Soprattutto nella parte boschiva dell’anello, più selvaggia
>Dislivello : 500 m.

> Consiglio: Sentiero adatto ai cani più allenati, soprattutto per il dislivello iniziale.

Il colle Birrone può essere un punto di partenza per altre escursioni!

L’escursione sull’altopiano della Gardetta è un’esperienza unica, capace di regalare panorami che non hanno nulla da invidiare alle Dolomiti.

Rocca la Meja sovrasta tutto il cammino, innalzandosi su un altopiano che regala delle fioriture spettacolari…

Qui avvistare marmotte è il miglior passatempo per i nostri pelosi!

>>>> Consigliamo di informarvi prima per l’accesso in auto, perché la strada viene chiusa nei mesi estivi.

>Un consiglio in più:
Strutture ricettive Dog friendly anche per noi “curvy”:
LOCANDA DEGLI ELFI- BORGATA PREIT (CANOSIO -CN)
LOCANDA IL CAMPO DELLA QUERCIA- SAN DAMIANO MACRA (CN)

GUARDA IL VIDEO INTEGRALE DI MIELE:

Miele è uno dei nostri Trippet Ambassador. Se vuoi sapere chi sono e come puoi diventarlo anche tu dai un’occhiata qui: come diventare Trippet Ambassador

Si ringrazia per i testi e le foto @Honeyandthebeasts